STORIA DI UNA CRESCITA CONTINUA

NASCITA DI UNA PASSIONE

Quattro generazioni fa, Gino Loreggian decise di affiancare la coltivazione della vite a quella del mais e del frumento.

L’esatta intuizione che il terreno fosse particolarmente vocato a condurre la vigna ad una produzione di uva di elevata qualità fu portata avanti dal figlio Riccardo Loreggian, amante dei buoni sapori della terra.

Dei tre figli di Riccardo, fu Adriano ad avere una spiccata passione per la vite e soprattutto per ciò che si poteva ottenere: il vino.

Accompagnato dalla moglie Mara, inizia di anno in anno ad ottenere un prodotto sempre migliore, che lo appaga pienamente. Insieme si interessano a questo nettare divino, studiano, sperimentano, si incuriosiscono e si confrontano con agronomi ed enologi dei Colli Euganei.

L’EVOLUZIONE DEL PRODOTTO

Soddisfatto dei risultati ottenuti, Adriano Loreggian decide di dedicare tutto il terreno a disposizione alla coltivazione della vite, tra gli anni ’80 e ’90.
Produce uva e vino di ottima qualità, vincendo numerosi concorsi a livello locale.

LA TRADIZIONE CHE CONTINUA

La sua passione viene trasmessa ai figli Luca e Lisa, i quali oggi, insieme ai genitori, continuano ad incrementare e migliorare la produzione intrecciando l’innovazione delle più moderne tecniche di vinificazione alla tradizionale genuinità.

IL PROSEGUIRE DI UN SOGNO

Luca accudisce le sue viti, Lisa trae il meglio dal loro frutto, in una continua ed emozionante esaltazione della qualità e coltivazione dei propri sogni.